Questo sito utilizza dei cookie tecnici e analitici prima parte, continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo, per maggiori informazioni e conoscere come disabilitarne l'uso consulta l'informativa estesa.

Maupan Photo

Informativa estesa

cartolina

 

Cartolina Dic.2021 Come d'incanto
Tanti pensieri si accavallano nella mia mente guardando questa foto, tante cose che vi vorrei raccontare, non riesco a pensare alla mia vita senza una montagna innevata, la neve che ha lasciato la sua impronta fin dagli albori di questo pianeta, continua lentamente a scrivere la sua storia sulla faccia della Terra, la plasma a volte con violenza a volte con delicatezza ma c’è sempre; è formata da cristallli, da miliardi e miliardi di cristalli eppure ognuno unico, un po’ come noi, ed un po’ come noi anche se il peso di ogni singolo cristallo è impercettibile unendosi agli altri crea una forza potente e inarrestabile.
Crea delle condizioni difficili per l’essere umano e quindi ne siamo giustamente intimoriti, cerchiamo di difenderci dalla sua gelida morsa, eppure…eppure ne siamo anche affascinati, ipnotizzati al punto che la cerchiamo, magari ognuno in forme diverse ma non possiamo fare a meno di “giocare” con lei, si perché una volta che la conosci scopri che quella gelida morsa può essere anche un soffice abbraccio.
Si torna un po’ tutti bambini a contatto con la neve, risveglia in noi la dimensione favolistica della vita, forse anche perché quando cade e ricopre il paesaggio sembra provocare una sorta d’incanto su di esso, farlo piombare in un magico sonno (come non ricordare il castello della Bella addormentata!), dove anche i nostri pensieri, le nostre preoccupazioni, svaniscono; sarà quel silenzio ovattato che tutto avvolge, sarà quell’aria tersa e fredda che ci pervade con il suo profumo, sarà quel candore che nasconde ogni bruttura e abbellisce ogni cosa; e se da una parte camminare, ed ancor più sciare, sulle bianche distese infonde in noi un senso di libertà, sembra proprio la neve al termine della giornata invitarci a tornare presso il nostro caldo focolare domestico, di cui apprezziamo così ancora più la preziosità.
Un’ultima occhiata alla foto… e tutti questi pensieri svaniscono, sembra invitarmi a fare silenzio, a lasciare che il mio pensiero libero da ogni fardello si lasci guidare verso nuovi spazi, nuove speranze, e questo, forse, è l'incanto della fotografia.
Buona visione con la cartolina di Dicembre su Maupanphoto.com