Questo sito utilizza dei cookie tecnici e analitici prima parte, continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo, per maggiori informazioni e conoscere come disabilitarne l'uso consulta l'informativa estesa.

Maupan Photo

Informativa estesa

cartolina

 

Cartolina Mag.2023 L'Ascensore

Giorni fa mi è tornato a mente un ricordo di quando ero bambino, un gioco che facevo con mio zio: l’ascensore.
Per quanto fosse un giochino semplice io ne ero elettrizzato e non perdevo occasione appena c’incontravamo di chiederglielo, anche perché non tutti i nipoti hanno l’opportunità di avere uno zio alto quasi 2 metri, e lui era sempre molto disponibile, anzi sembrava divertirsi insieme a me, ed io sentivo nella sua presa ferma che mi sollevava in aria una dimostrazione di affetto.
Poi mi è capitata sotto gli occhi questa fotografia, ed ho capito che una montagna è un po’ come un ascensore, ci trasporta in alto per vedere le cose da un altro punto di vista, e questo nuovo sguardo non ci permette solo di vedere più lontano ma ci rivela anche una nuova interpretazione della realtà che ci circonda (o per lo meno ce n’offre la possibilità!), si potrebbe definire una forma di dimostrazione di affetto della Natura nei nostri confronti, che ci da modo di comprendere meglio dove ci troviamo, chi siamo, ci dona quell’energia e spazio necessari ad alimentare i nostri sogni.
Così non deve sembrare strano, se dopo tanto salire, le cime delle montagne mi hanno insegnato che per ampliare il nostro sguardo non è necessario per forza salire in alto quanto piuttosto avere nuovi occhi, ed ho potuto ritrovare quella stessa sensazione di infinito, di libertà, anche immergendomi nelle profondità del mare o di una grotta.
Oggi guardando questa foto scopro che le nuvole che incappucciano la montagna mi rivelano molto di più di quello che nascondono (la cima), vedo l’incontro di due dimensioni apparentemente contrapposte: la terra che cerca il cielo innalzandosi con le montagne, il cielo che cerca la terra carezzandola con le sue nuvole, e mi sento di ringraziare infinitamente mio zio per avermi accompagnato al 1° piano di questa “ascesa”.
Buona visione con la cartolina di Maggio su Maupanphoto.com